HORROR NEWS: DAI SEX PISTOLS A DYLAN DOG. WHAM!!!

Sono leggermente in astinenza da DYD e sono eccitatissima per l’uscita di questo numero della serie mensile, dal titolo super-citazione grafica e testuale dell’album dei Sex Pistols del lontano 1976 Anarchy in the U.K.!

Io non ero nemmeno nata e nemmeno ero in preventivo. Se proprio vogliamo dirla tutta, io non sono mai stata in preventivo: mia mamma ci tiene molto a sottolineare “tu sei figlia di Ogino Knaus”, e la cosa divertente e macabra allo stesso tempo è che da piccola ero convinta di essere il frutto di un amore extra-coniugale di mia madre con questo tizio dal nome discutibile! #fail.    

   sex_pistols    UpkPfA5XLji19zAD5ybJ2cpJu4fbd0Do6mtPoIAUnpA=--

Anarchia nel Regno Unito, n°139, soggetto di Roberto Recchioni e Gigi Simeoni (BAM!) sceneggiatura di Simeoni (Ri-BAM!) e disegni di Giampiero Casertano con cover del maestro Angelo Stano.

Ovviamente non posso dire ancora nulla di questo numero, perché non avendo una DeLorean a disposizione non posso fare un bel “Back to the future” e leggerlo in anticipo!

Mi premeva comunque sottolineare alcuni aspetti importanti questa storia, che porteranno a uno stravolgimento nella vita di Dylan.

La prima cosa da dire è che arriverà un nuovo Ispettore di Scotland Yard (per chi si è perso qualche passaggio perché distratto dalle nuvole o da una puntata di Sex and the City, Bloch è finalmente andato in pensione!) di nome Carpenter, chiaro e CONFESSATO – ma qua dobbiamo sempre fare i disegnini per chi parla in continuazione di plagio – a uno dei registi preferiti di Tiziano Sclavi, John Carpenter, autore di alcuni capolavori del cinema degli orrori, come The Thing, The Fog, Halloween, Christine-La macchina infernale e tanti altri.

Il ligio e rispettoso delle regole Ispettore Carpenter entrerà in scena togliendo i pochi privilegi che il nostro old boy sfruttava a suo vantaggio quando aveva necessità di risolvere un caso: gli viene ritirato il vecchio tesserino da poliziotto, bandito da Scotland Yard e arrestato (scopriremo poi per quale motivo) e portato in manette in centrale mentre a Londra si scatena una rivolta!

Diversamente da come pensano in molti, credo che sia questo il numero in cui si concretizzano quasi tutti gli aspetti della fase 2 di Dylan Dog; abbiamo dei cambiamenti radicali: il nostro indagatore sarà ributtato nel mondo da solo, senza Bloch che funge da ancora di salvezza quando è nei pasticci e senza nessun vecchio comfort per risolvere i suoi casi. Ora, secondo voi, gettato nelle fauci del contemporaneo, in questo nuovo mondo senza privilegi, ostacolato dalle forze dell’ordine nelle quali prima trovava rifugio, il nostro indagatore riuscirà a cavarsela? Sono molto, molto curiosa di scoprirlo!

Attendo l’uscita di questo numero, prevista per il 28 novembre, con trepidazione, e per chi è interessato uscirà subito dopo la mia recensione. Ho buone speranze di rimanere sorpresa.

Gigi Simeoni…fammi sognare!

Mi raccomando, tutti in edicola a comprare questo numero…altrimenti vi mando a casa lui

 halloween-kirk-mask-promotional

 

Stay tuned!

RosZombie

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...